Estinzione anticipata dei prestiti con cambiale: tutto quello che c’è da sapere, come funziona

195

Indice dei contenuti

Chi oggi è alla ricerca di un prestito che può essere ideale per ottenere delle somme di denaro abbastanza contenute in poco tempo, sicuramente i finanziamenti con cambiale rappresentano una delle migliori soluzioni. In questa guida vedremo che cosa sono esattamente i prestiti con cambiale. Vediamo quali sono le loro caratteristiche e se questi tipi di finanziamenti possono prevedere la possibilità di un’estinzione anticipata.

Prestiti con cambiale: cosa sono?

I prestiti cambializzati sono dei finanziamenti la cui garanzia è concessa proprio dal pagamento di alcune cambiali. Queste cambiali rappresentano quindi le rate mensili che occorre versare ogni mese alla banca che ha concesso il credito. Si tratta di un finanziamento destinato soprattutto ai soggetti e agli individui che non hanno avuto la possibilità di ottenere dei finanziamenti di tipo tradizionale, ad esempio per mancanza di alcuni requisiti richiesti. Inoltre, sono dei finanziamenti ideali anche ad esempio per i soggetti cattivi pagatori oppure per coloro che sono stati considerati come dei soggetti protestati oppure inseriti all’interno della cosiddetta centrale rischi.

Sono dei prestiti ideali per le persone che hanno la necessità di richiedere una liquidità praticamente immediata. Questa liquidità può essere utile ad esempio per far fronte a delle urgenze improvvise e a degli imprevisti che spesso possono richiedere di versare delle somme di denaro anche abbastanza elevate.

I prestiti cambializzati prevedono una fase di istruttoria molto veloce. Essa non richiede delle tempistiche particolarmente lunghe. Infatti, questi finanziamenti non prevedono la verifica della situazione debitoria ed economica del richiedente. Questo significa che la banca o la finanziaria non controlla la situazione debitoria di chi richiede il finanziamento. La garanzia del prestito è legata non alla situazione debitoria di chi richiede il prestito stesso, ma alle cambiali.

Quali caratteristiche hanno?

I prestiti cambializzati sono dei finanziamenti personali di tipo non finalizzato. Si tratta quindi di forme di credito per le quali di solito non vengono richieste delle informazioni o delle motivazioni riguardo l’utilizzo del denaro che si richiede in prestito. Questo significa quindi che i soldi che si ottengono grazie a questi finanziamenti non hanno una specifica finalità. Il loro scopo di utilizzo non ci viene richiesto in nessun caso.

È un finanziamento che è simile per certi versi al cosiddetto prestito fiduciario. In questo tipo di finanziamento vengono richieste spesso delle garanzie non di tipo economico, ma di tipo materiale. È utile presentare quindi una documentazione per dimostrare alla banca o all’ente creditizio che eroga il prestito la propria situazione sociale ed economica. In particolare, occorre dimostrare alla banca o alla finanziaria che concede il finanziamento la nostra possibilità di rimborsare la somma di denaro ottenuta in prestito.

Oggi sono molte le persone che scelgono di richiedere e di ottenere questi tipi di finanziamenti, ad esempio anche direttamente on-line, attraverso la compilazione di una domanda e di un questionario appositi. Attraverso l’inserimento di questi dati la domanda viene inoltrata all’ente creditizio che valuta la nostra situazione finanziaria. La commissione di istruttoria è veramente minima, a differenza di altre tipologie di prestiti finanziamenti che spesso vengono offerti ad esempio da agenzie finanziarie e banche locali.

È permessa l’estinzione anticipata?

Il prestito cambializzato è un tipo di finanziamento che, come per tutte le tipologie di prestiti che oggi si possono richiedere presso banche e finanziarie, prevede l’estinzione anticipata senza il pagamento di penali. L’estinzione anticipata dipende dal cosiddetto conteggio estintivo. Si tratta di un documento che viene rilasciato dalla società che eroga il finanziamento e che riporta a chiare lettere la somma di denaro da restituire per poter estinguere completamente un debito in corso. Il conteggio estintivo si divide in due parti principali: da una parte troviamo il conteggio delle somme che devono ancora essere restituite alla banca o alla finanziaria. Dall’altra parte, ci sono le istruzioni della banca per effettuare il versamento.

Grazie a questo tipo di documento vengono stabilite anche le modalità attraverso le quali può essere effettuato il rimborso del debito residuo. Il debitore ha quindi la possibilità di scegliere se effettuare un rimborso del finanziamento in modo totale, oppure se procedere attraverso un’estinzione parziale. In entrambi i casi, si devono seguire le indicazioni e le istruzioni che vengono messe a disposizione dall’istituto di credito o dalla finanziaria che eroga il prestito.

Nel conteggio estintivo, la finanziaria detrae tutti gli interessi non maturati. Inoltre, aggiunge la penale di rimborso anticipato che però per legge non può superare l’1% del capitale totale da versare alla banca. Inoltre, aggiunge anche delle eventuali spese accessorie che non possono essere però diverse rispetto a quelle che sono previste dal contratto di finanziamento.

Vantaggi e svantaggi

Ci sono sicuramente dei vantaggi e degli svantaggi che sono legati alla richiesta di prestiti con cambiali. Si tratta di finanziamenti che offrono una buona flessibilità nel piano di rimborso. Questa flessibilità è garantita proprio dall’utilizzo delle cambiali rispetto alle forme di prestito personale più tradizionali. Inoltre, tutti possono avere accesso a questi finanziamenti, anche senza la dimostrazione di una busta paga. Tuttavia, spesso i costi del finanziamento sono particolarmente elevati. Le garanzie richieste possono essere anche numerose, tra cui ad esempio polizze sulla vita oppure sui beni mobili o immobili.